FiorettoNewsSciabola

Aurora Grandis d’argento a La Spezia. Pietro Di Gianvito e Francesco Sarcinella sfiorano il podio nella sciabola maschile

Nella gara di fioretto maschile, Edoardo Coronati si ferma a un passo dalla finale a otto

La Spezia porta bene, non c’è dubbio. Cambiano gli interpreti, anche a causa della contemporaneità degli Europei Cadetti e Giovani a Novi Sad, ma non cessano le buone abitudini. Stavolta è stata Aurora Grandis a conquistare un ottimo secondo posto nella gara di fioretto femminile. L’atleta capitolina ha svolto una gara impeccabile, che l’ha vista accedere alla finale senza sbagliare nessun incontro fino al match valido per l’oro. Nell’ultimo assalto di giornata infatti, la fiorettista del Club Scherma Roma, complice la poca lucidità dovuta alla stanchezza, si è arresa alla marchigiana Pantanetti per 15-12. Più dietro si era arenata Michelle Manzoni, autrice di un girone non privo di sbavature, risolto comunque con un trentadue che le consente l’accesso diretto al campionato di categoria di Catania. Pass ottenuto anche per Ludovica Franzoni che, nonostante un girone non idilliaco e l’assalto per i trentadue perso contro la frascatana Mancini, è riuscita, forte del buon risultato della prima prova, a ritagliarsi un posto per la finale siciliana di maggio. Peccato per l’altra cadettina Greta Saioni che, dopo un ottimo girone chiuso con quattro vittorie e due sconfitte, è stata sfortunata nell’accoppiamento di eliminazione diretta, dove non è riuscita a trovare le misure contro la più esperta portacolori dell’esercito Tortellotti. Stessa sorte e uscita di scena nei sessantaquattro per Lisa Strazzullo: prima l’atleta del Club è riuscita ad avere la meglio sulla pesarese Gorini, poi nulla ha potuto contro la finanziera Lorenzi.

Nella sciabola maschile si sono ritrovati a un passo dal podio Pietro Di Gianvito e Francesco Sarcinella, sconfitti rispettivamente 15-11 e 15-14 da Roussier-Fusco e Veccia Scavalli. Entrambi non sono riusciti nell’acuto per conquistare la medaglia, resta il fatto che la loro buonissima prestazione gli consente di prenotarsi un posto per i campionati italiani. Fuori dalla finale a otto Alessandro Conversi, sconfitto dal livornese Cantini per 15-9 in un match dall’alta qualità tecnica, che ha visto purtroppo il labronico avere la meglio sul nostro rossoblu. Nei trentadue si era fermato invece Leonardo Iovenitti: dopo un girone da cinque vittorie e una sola sconfitta, è uscito per mano del frascatano Roussier-Fusco per 15-6. Si è conclusa invece nei sessantaquattro la gara di Iacopo Incecchi, sconfitto dal padovano Tallarico per 15-13, mentre il cadettino Nicola Raggi non è riuscito a superare il girone di qualificazione.

Nel fioretto maschile è stata convincente la prova di Edoardo Coronati, costretto ad arrivare almeno al tabellone degli ottavi per poter conquistare una qualificazione diretta. Così è stato: dopo un girone con tutte vittorie, ha raggiunto agilmente il tabellone dei sedici, prima della sconfitta per 15-12 contro l’anconetano Adoul. Si qualifica direttamente a Catania anche Ludovico Francia nonostante la sconfitta nel tabellone dei sessantaquattro arrivata dal pisano Morini per 15-8. È stato sfortunato Federico Alberto Sposato, primo degli esclusi nella lista dei qualificati: il cadettino del Club ha perso con Adoul al secondo match di eliminazione diretta, valido per i trentadue, il che non gli ha permesso di conquistare i punti necessari per salire in classifica. Più dietro Leonardo Rocco Rea, autore di una gara non ineccepibile a partire dal girone, il che ha condizionato l’accoppiamento di eliminazione diretta che l’ha visto uscire per mano del toscano Antonini per 15-11.

Nella sciabola femminile solo un’atleta in gara per il Club Scherma Roma, Arianna Blandino. La nostra giovane sciabolatrice, dopo aver concluso il girone con tre vittorie e tre sconfitte, ha prima avuto la meglio sulla milanese Morretta per 15-14, ma niente ha potuto nell’assalto contro la finanziera padovana Fusetti, poi vincitrice della gara, perso per 15-9.

Di seguito i risultati e le foto dei nostri atleti

SECONDA PROVA NAZIONALE GIOVANI – LA SPEZIA

FIORETTO FEMMINILE
2° Aurora Grandis, 22° Michelle Manzoni, 35° Greta Saioni, 47° Ludovica Franzoni, 61° Lisa Strazzullo

FIORETTO MASCHILE
11° Edoardo Coronati, 61° Ludovico Francia, 62° Federico Alberto Sposato, 96° Leonardo Rocco Rea

SCIABOLA FEMMINILE
28° Arianna Blandino

SCIABOLA MASCHILE
6° Francesco Sarcinella, 7° Pietro Di Gianvito, 13° Alessandro Conversi, 20° Leonardo Iovenitti, 47° Iacopo Incecchi, 92° Nicola Raggi

ATLETI QUALIFICATI AL CAMPIONATO ITALIANO DI CATANIA 2022

FIORETTO FEMMINILE
Giulia Amore
Ludovica Franzoni
Aurora Grandis
Michelle Manzoni

FIORETTO MASCHILE
Edoardo Coronati
Ludovico Francia

SCIABOLA FEMMINILE
Maria Clementina Polli

SCIABOLA MASCHILE
Alessandro Conversi
Pietro Di Gianvito
Francesco Sarcinella

Tags

Articoli correlati

Leggi anche

Close
Close