Dal ClubNews

RAPPORTI INTERNAZIONALI – IL CLUB SCHERMA ROMA E L’AZIENDA NEGRINI DONANO MATERIALE SCHERMISTICO ALLA FEDERSCHERMA DI CAPO VERDE

 

ROMA – Seguendo il solco dei rapporti internazionali tracciato già da tempo dalla Federazione Italiana Scherma, continuano gli scambi tecnici e le iniziative che legano la scherma italiana alle realtà schermistiche di tutto il Mondo. Tra queste vi sono le raccolte di materiale, destinato alle Federazioni dei Paesi che stanno avviando la pratica della scherma.

L’ultima tra queste raccolte è stata promossa dal Club Scherma Roma e destinata a fornire materiale schermistico alla Federazione Scherma di Capo Verde. Il sodalizio della Capitale ha sensibilizzato i propri atleti a raccogliere armi, divise e materiale vario da destinare alla realtà schermistica dell’arcipelago atlantico.

Nella giornata di mercoledi, tutto il materiale raccolto è stato consegnato dal Presidente del Club Scherma Roma, Marco Di Martino alla Vice Presidente della Federazione Scherma Capo Verde, Maria Silva, alla presenza del Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso.

Nello specifico, il Club Scherma Roma ha donato: 7 paia di scarpe da scherma, 10 paia di calze da scherma, 7 protezioni per il seno, 11 giacche di spada, 1 giacca di sciabola, 3 giacche di fioretto, 4 giacche elettrificate, 10 corazzette, 14 guanti, 15 pantaloni di divisa da scherma, 4 tute, 3 giacche di tuta, 9 maschere da scherma, 10 pantaloncini da allenamento, 4 spade, 4 fioretti ed 1 sciabola.

“Compiamo questo gesto con gioia e sincera amicizia – ha commentato il vertice del Club Scherma Roma, Marco Di Martino –. Tutti i nostri ragazzi, dai più piccoli ai più adulti ed anche i grandi campioni e mi piace sottolineare Paolo Pizzo, hanno contribuito a questa raccolta. Molta parte di questo materiale non è usato e qualcuno ha voluto proprio donare del materiale nuovo, come gesto di reale amicizia sportiva. Ci farebbe molto piacere, un giorno, sapere che questo nostro gesto sarà stato utile per avviare ai primi passi un futuro campione”.

“A nome non solo della Federazione scherma di Capo Verde – ha detto la VicePresidente capoverdiana, Maria Silva – ma di tutto lo sport del nostro Paese vi dico “grazie”. Siamo commossi per questi gesti e speriamo di poter ricambiare un giorno. Per noi è molto importante avvertire la vicinanza concreta da parte della Federazione Italiana Scherma, di tanti atleti e di una società come il Club Scherma Roma che è una delle eccellenza della scherma in Italia. La nostra realtà in questo momento è composta da tre società, ma cresceremo e lo faremo grazie al vostro aiuto per il quale saremo sempre grati”.

“Questi sono i fatti concreti che rendono testimonianza piena dell’importanza dei rapporti internazionali – ha voluto sottolineare il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso -. Esprimo gratitudine al Club Scherma Roma per quello che ha fatto perché è un gesto di solidarietà non di “facciata”, ma reale e concreta. Questi momenti valgono più di ogni parola e mi inorgoglisce rappresentare una Federazione che ha un animo così ricco di valori. Una famiglia che si apre anche alle necessità di altre e le aiuta a crescere e svilupparsi”.

La solidarietà italiana nei confronti della Federazione scherma di Capo Verde si è esplicitata anche attraverso l’invio di un notevole quantitativo di materiale schermistico nuovo da parte dell’azienda Negrini che ha voluto affiancare la FederScherma italiana nell’opera di supporto e sostegno allo sviluppo del movimento schermistico del Paese africano.

Articoli correlati

Close